Cosenza
 

Il sindaco di San Giovanni in Fiore, Belcastro: "Opposizione usa dramma Coronavirus per attaccarmi, inqualificabile"

"Non ho parole per qualificare l'atteggiamento dei consiglieri di opposizione che utilizzano il dramma che stiamo vivendo per attaccarmi ed avere così un poco di visibilità mediatica. Non ho parole e non voglio neanche fermarmi a riflettere per trovarne alcuna. In questo momento io e la mia Giunta è i tanti consiglieri di maggioranza pensiamo solo ed esclusivamente ai nostri concittadini ed a come mettere in campo tutte le strategie necessarie per combattere la pandemia da Coronavirus". E' quanto afferma il sindaco di San Giovanni in Fiore, Pino Belcastro, che rigetta le accuse, trite e ritrite, di uomo solo al comando mossegli dai consiglieri comunali di minoranza.
"I consiglieri comunali in questione - prosegue Belcastro – anziché fare polemica strumentale dovrebbero contribuire fattivamente a dare una mano alla collettività proponendo idee, iniziative, suggerimenti. Questo è il ruolo di una opposizione responsabile, seria e costruttiva che sarebbe da pungolo alla maggioranza e d'aiuto alla collettività. Ed, invece, a San Giovanni in Fiore, ahinoi, abbiamo una minoranza che sa fare solo propaganda, populismo e denigrazione gratuita. Ed, infatti, da costoro non è arrivato nessun suggerimento per migliorare quanto messo in campo fino ad oggi dall'amministrazione comunale, con il sostegno della maggioranza, che ho l'onore di guidare, che si confronta giornalmente con le forze dell'ordine e con le autorità sanitarie cittadine per combattere una battaglia epocale. Una battaglia che mi vede, insieme alla mia giunta ed ai consiglieri di maggioranza, quotidianamente in trincea mentre le opposizioni stanno sul balcone a sventolare vessilli di partito" .


"Stiano certi i sangiovannesi – conclude il primo cittadino – noi non molliamo e continueremo a batterci ed a lavorare per il bene della città. I fatti parlano, per fortuna, un linguaggio chiaro e cristallina. Tutto il resto, per dirla come ama fare qualcuno della opposizione, è "fuffa" ed egli la pratica".