Catanzaro
 

Catanzaro: uno sportello LIS per l'accesso ai servizi comunali

L'attivazione di uno sportello per permettere l'accesso dei sordi ai tutti i servizi erogati dal Comune. E' questa l'iniziativa – approvata dalla giunta presieduta dal sindaco Sergio Abramo - promossa dagli Assessorati alla Cultura e alle Politiche sociali, guidati da Ivan Cardamone e Lea Concolino, di concerto con il Presidente Regionale ENS Antonio Mirijello e il Presidente Provinciale ENS Catanzaro Serafino Mazza, per il riconoscimento della Lingua dei Segni (LIS) come ausilio fondamentale per il raggiungimento della piena integrazione sociale delle persone con disabilità uditive.

"Lo sportello – commentano gli assessori – sarà istituito nell'area del Complesso monumentale San Giovanni e fornirà servizi di informazione e di orientamento per tutto ciò che concerne le attività culturali ed educativo-formative realizzate nel territorio comunale. Lo sportello sarà curato dalla Sezione provinciale di Catanzaro dell'Ente nazionale per la protezione e l'assistenza dei sordomuti e supportato dall'amministrazione per la promozione del riconoscimento della LIS. Si tratta di un altro importante passo in avanti, nella direzione voluta dal sindaco Abramo, nel favorire la piena accessibilità delle persone con disabilità sensoriale, abbattendo ogni barriera alla comunicazione, all'insegna dei valori dell'inclusione e della partecipazione sociale che devono ispirare l'azione istituzionale".